Mi metto in tasca una piccola mela

Vabè, stavolta niente zucca. Ma la prossima sì, perché ho due bellissime vellutate che aspettano solo di essere pubblicate – rima involontaria… è che sono poetessa dentro.
Questi muffins vengono dal bellissimo blog di Pinella. Sei minuti dopo averli visti stavo già sbucciando le mele – sei minuti sono il tempo tecnico per stampare una ricetta, raggiungere la cucina e mettere insieme gli ingredienti – e devo dire che, nonostante il procedimento un pochino laborioso per via della preparazione e disposizione dei petali di mela, sono forse i muffinsmigliori che abbia mai preparato. E poi sono bellissimi. E poi io adoro la cannella. E poi… provateli, via, che facciamo prima!

Muffins alle mele che sembrano rose

 

Petali di mela

Ingredienti:

mele, 600g
zucchero semolato, 200g
acqua, 400g
anice stellato
cardamomo
corteccia di cannella

Procedimento:

Pelare le mele, tagliarle in quarti, privarle del torsolo e ricavare delle fette sottili. Disporle in un solo strato sul fondo di una padella bassa e larga, aggiungere l’acqua, lo zucchero e le spezie (io sei semi di cardamomo schiacciati, quattro anici stellate ed un paio di pezzi di cannella). Portare ad ebollizione, abbassare e lasciar cuocere finché le fette non saranno morbide ma ancora integre. Spegnere, spostare le mele su un foglio di carta da cucina e conservare lo sciroppo.

Muffins

Ingredienti:

farina 00, 110g
lievito per dolci, 4g
zucchero semolato,30g (io zefiro)
zucchero di canna, 10g
olio leggero, 30g (io di semi)
latte, 60g
uovo, 1
scorza di un limone
cannella, una punta di cucchiaino

Procedimento:

Accendere il forno a 170°C, modalità statica.
In una ciotola setacciare la farina con il lievito ed aggiungere tutti gli ingredienti secchi: i due zuccheri, la scorza di limone e la cannella. In una seconda ciotola sbattere leggermente l’uovo, poi aggiungere il latte e l’uovo sempre sbattendo. Versare il composto liquido nella ciotola con gli ingredienti secchi, mescolare quanto basta per amalgamare il composto. Se vi sembra ancora un po’ grumoso non importa, anzi è così che deve essere: la regola aurea del mufffin perfetto vuole che l’impasto venga girato dieci volte, non una di più.
Versare l’impasto negli stampi da muffin, colmandoli per non più di 3/4. Disporre le fette di mela sui muffins, a raggera partendo dall’esterno, così da formare delle rose.
Cuocere in forno già caldo per 25 minuti circa, facendo la canonica prova stecchino.
Una volta sfornati, lucidare i muffins con un po’ dello sciroppo ottenuto dalla cottura delle mele.

 

Immagine

Annunci